Exercise can’t compensate for a poor diet, study says

Sydney, Australia - I ricercatori dell'Università di Sydney hanno affermato che l'esercizio da solo non compenserà una cattiva alimentazione. Anche se trascorri tutto il giorno e la notte in palestra o correndo, è comunque meglio stare lontano da cibi grassi e trasformati. I ricercatori hanno concluso che alti livelli di attività fisica non contrastano gli effetti negativi di una dieta scorretta sul rischio di mortalità.

Gli autori dello studio hanno aggiunto che gli individui che si esercitavano frequentemente e seguivano una dieta sana mostravano il rischio di mortalità più basso. In altre parole, questa è la strada da percorrere!

Il team ha esaminato gli effetti indipendenti e combinati della dieta e dell'attività fisica su tutte le cause, malattie cardiovascolari e rischio di morte per cancro in un ampio gruppo di adulti britannici (360.600). Questi dati sono stati forniti da Progetto biobanca nel Regno Unitouno studio biomedico su larga scala in corso che monitora le fluttuazioni biologiche, comportamentali e sanitarie dei partecipanti nel tempo.

Che aspetto ha il "mangiare sano"?

Ai fini di questo studio, i ricercatori hanno definito una dieta di alta qualità come tutto ciò che includeva almeno cinque porzioni di frutta e verdura al giorno, due porzioni di pesce alla settimana e un consumo complessivamente basso di carne rossa e lavorata.

Rispetto a coloro che erano inattivi e seguivano una dieta povera, le persone che si esercitavano regolarmente e seguivano una dieta sana hanno mostrato un rischio ridotto del 17% di mortalità per tutte le cause, un rischio inferiore del 19% di mortalità per malattie cardiovascolari e un rischio ridotto del 27% di morte associata ad alcuni tipi di cancro.

"L'attività fisica regolare e una dieta sana svolgono entrambi un ruolo importante nella promozione della salute e della longevità", afferma l'autore principale dello studio Melody Deng del Charles Perkins Center and School of Medicine and Health in una dichiarazione universitaria. "Alcune persone potrebbero pensare di poter compensare gli effetti di una dieta povera con alti livelli di esercizio o compensare gli effetti di una scarsa attività fisica con una dieta di alta qualità, ma i dati mostrano purtroppo che non è così".

Il coautore dello studio aggiunge Jo Van Buskirk, MD, della School of Public Health, School of Medicine and Health.

Mentre i progetti precedenti suggeriscono che l'esercizio fisico intenso può aiutare a difendersi dalle risposte fisiologiche dannose all'eccesso di cibo, il team australiano afferma che la natura a lungo termine di come dieta ed esercizio interagiscono tra loro per determinare i risultati sulla salute rimane tristemente sottovalutata. Questo lavoro sottolinea, come minimo, l'importanza dell'esercizio fisico e di una buona alimentazione in relazione al rischio di morte per tutte le cause e cause specifiche.

Il professor Ding conclude: "Questo studio rafforza l'importanza sia dell'attività fisica che della qualità della dieta per ottenere la massima riduzione del rischio di mortalità". "I messaggi di salute pubblica e i consigli clinici dovrebbero concentrarsi sulla promozione sia dell'attività fisica che delle linee guida dietetiche per promuovere una sana longevità".

Lo studio è stato pubblicato in Giornale britannico di medicina dello sport.

#Exercise #compensate #poor #diet #study

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.