Interventional cardiology: Working on a moving heart

CONCORD Il Dr. Patrick Magnus di Concord Cardiology ha recentemente discusso di Cardiologia Interventistica in una presentazione in Laconia con diversi fornitori del Concord Hospital Heart and Vascular Institute. Il Dr. Magnus è un cardiologo interventista e direttore medico del Laboratorio di cateterizzazione cardiaca e del programma Structural Heart.

Cos'è la cardiologia interventistica?

La cardiologia interventistica, una sottospecialità della cardiologia, utilizza cateteri e accesso venoso per il trattamento di determinate condizioni cardiache tra cui malattie delle valvole, insufficienza cardiaca, difetti cardiaci e malattia coronarica. Queste procedure sono minimamente invasive e possono essere eseguite mentre il cuore sta ancora pompando sangue; Invece di fermarlo e usare una macchina cuore-polmone per bypassare la sua funzione. Procedure come TAVR e TMVR, ad esempio, sono comuni e di solito possono essere eseguite in un laboratorio di cateterizzazione, piuttosto che in una sala operatoria, e non richiedono lunghi tempi di recupero.

La sostituzione transcatetere della valvola aortica, TAVR, viene utilizzata quando la valvola principale che regola il flusso sanguigno dalla camera di pompaggio principale del cuore è ristretta. I sintomi risultanti possono includere dolore toracico, mancanza di respiro e svenimento. TAVR è una procedura minimamente invasiva, che utilizza un catetere inserito, spesso in un'arteria sopra la gamba, per posizionare una nuova valvola nel cuore. Non richiede un'apertura chirurgica del torace, quindi non sono necessari l'anestesia generale, l'intubazione e l'uso di una macchina cuore-polmone. Viene eseguito con il cuore ancora in movimento e di solito richiede solo un'ora. I pazienti di solito tornano a casa in un giorno o due senza bisogno di riabilitazione. Viene posizionata una nuova valvola senza aprire il torace o fermare il cuore.

Sebbene la sostituzione transcatetere della valvola mitrale, TMVR sia molto simile alla TAVR, tratta il rigurgito della valvola mitrale grave o la rottura della valvola. Con il rigurgito della valvola mitrale, il sangue perde all'indietro o vomita, perché la valvola non si chiude abbastanza bene. TMVR è particolarmente utile nel trattamento di pazienti con questa condizione che sono troppo malati per tollerare ulteriori interventi chirurgici.

Quali sono alcune altre procedure di cardiologia interventistica?

Alcune altre procedure importanti da menzionare sono la chiusura del difetto del setto interatriale (ASD) del forame ovale palpabile (PFO), l'impianto di Impella, l'aterectomia e la litotripsia intravascolare. A volte le persone hanno buchi tra alcune camere del cuore che possiamo chiudere, come con la chiusura di ASD e PFO, dove viene inserito un dispositivo di chiusura permanente tramite una procedura basata su catetere, che è una procedura minimamente invasiva. Il dispositivo Impella è una piccola pompa che può essere inserita nel lato sinistro del cuore, nel lato destro o in entrambi per aiutare il cuore a pompare. Questo supporto temporaneo può essere necessario in un paziente con insufficienza cardiaca o quando si deve sottoporsi a complesse procedure di stent coronarico. Un'aterectomia è la rimozione di placche o accumuli nelle arterie. Vari dispositivi, un po' come un Roto-Rooter, possono essere utilizzati per ottenere questo risultato: ad esempio dispositivi circolari, orbitali o per aterectomia laser. La litotripsia intravascolare viene anche utilizzata per cercare di eliminare i blocchi, ma utilizzando le onde sonore.

Come viene selezionata una procedura specifica per un particolare paziente?

A volte diventa chiaro automaticamente quale tipo di procedura o dispositivo è necessario, come la diagnosi di ASD e PFO. Altre volte, sono necessarie ulteriori informazioni per determinare la migliore linea d'azione. Il campo della cardiologia alla fine ha scoperto che non tutte le ostruzioni sono uguali, per esempio. Fortunatamente, ora abbiamo diversi studi di imaging che possiamo eseguire per fornirci maggiori informazioni. L'imaging intracoronarico avanzato, come l'ecografia intravascolare (IVUS) e la tomografia a coerenza ottica (OCT), vengono utilizzate per comprendere meglio la natura e la formazione dei blocchi dell'arteria coronaria. I risultati di questi studi di imaging aiutano a identificare e valutare i blocchi, informandoci esattamente dove si trova il problema e se il blocco è colesterolo, calcio o il risultato di un vaso rotto. Possiamo quindi determinare la dimensione dello stent da utilizzare e se l'aterectomia, la litotripsia o altre procedure porteranno al risultato ottimale per il paziente.

#Interventional #cardiology #Working #moving #heart

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.