Looking beyond devices to address human longevity through biomedical engineering

L'esperto di Biomed esamina come l'IA può aiutare scienziati e ingegneri a combattere le malattie

West Lafayette, Indiana - Intelligenza artificiale, biologia sintetica e collaborazione sono gli elementi costitutivi che possono aiutare gli ingegneri biomedici a scoprire la prossima grande scoperta nell'affrontare complessi problemi di salute.

Queste tre aree sono centrali per l'ambiente dell'ingegneria biomedica in rapida evoluzione, affermano David Omolis, professore, e Dane A. Miller, presidente della Weldon School of Biomedical Engineering della Purdue University.

"L'intelligenza artificiale è un punto di svolta quando si tratta di biologia, ingegneria biomedica e altri campi di ricerca correlati", ha affermato Omolis. "Se riusciamo a sviluppare il modo migliore per utilizzare l'intelligenza artificiale e altre tecnologie, troveremo modi per affrontare la salute umana e la longevità che non avremmo potuto immaginare prima".

Omolis è anche Senior Research Fellow presso il Crash Institute for Technology Diplomacy di Purdue e come project director per Emerging Mechanisms in the Biology of Force Integration and Organization (EMBRIO)..

Un ottimo esempio di queste tre aree che lavorano insieme può essere trovato nel suo lavoro alla guida dell'Istituto EMBRIO. EMBRIO ha ricevuto un finanziamento di 12,5 milioni di dollari dalla National Science Foundation, una partnership tra sei istituti di istruzione superiore che utilizza l'intelligenza artificiale in biologia per imparare come le cellule si difendono e come riparare i danni cellulari.

"Molte delle cose che ho fatto in biologia stanno ora accadendo su larga scala poiché la scienza dei dati e la scienza della simulazione stanno iniziando ad avere un maggiore impatto in medicina, fisiologia, progettazione e rilevamento di farmaci", ha affermato. "Man mano che la medicina e l'ingegneria biomedica diventano più integrate e incentrate sui dati, c'è un enorme bisogno di competenze in queste aree. Le persone diventano più consapevoli del benessere durante lo sviluppo e l'invecchiamento, quindi ci sono più opportunità in tutti gli aspetti dell'ingegneria biomedica".

Alla guida del Weldon College of Biomedical Engineering, composto da 27 membri e della sua facoltà in crescita, Umulis sta ampliando le partnership tra la scuola, gli operatori sanitari, i ricercatori medici e le aziende di dispositivi medici per spostare le scoperte dai laboratori di ricerca alle strutture cliniche. Umulis sta ampliando le competenze della scuola assumendo tre nuovi docenti, con specializzazioni in biomateriali, cardiologia e salute digitale, inclusi dati, intelligenza artificiale e sicurezza informatica. Guarda un video di lui e della sua filosofia alla Purdue.

Omolis afferma che la domanda di ingegneri biomedici alla Purdue è sempre alta, in particolare nelle aree dello sviluppo di vaccini, sviluppo di farmaci e tecnologia mobile.

Altro su David Omolis:

  • È specializzato nell'uso dell'informatica ad alte prestazioni e dell'intelligenza artificiale per supportare la scoperta biologica, comprese le previsioni interspecie che possono aiutare le aziende farmaceutiche a sviluppare farmaci, farmaci e vaccini più velocemente per curare nuove malattie.
  • Gettare le basi per espandere le capacità e le competenze di ingegneria biomedica di Purdue in aree quali l'assistenza sanitaria pediatrica, la sicurezza dei dispositivi biomedici, la salute digitale e le nuove discipline emergenti nel campo. Espande inoltre le partnership tra produttori, medici, operatori sanitari e mondo accademico.

Informazioni sulla Purdue University

La Purdue University è un importante istituto di ricerca pubblico che lavora per sviluppare soluzioni pratiche alle sfide più difficili di oggi. La Purdue University è stata classificata in ciascuno degli ultimi quattro anni come una delle 10 università più innovative degli Stati Uniti da US News & World Report. Impegnata nell'apprendimento pratico online, Purdue offre istruzione trasformativa per tutti. Impegnata per la convenienza e l'accessibilità, la Purdue University ha congelato le tasse scolastiche e la maggior parte delle tasse ai suoi livelli 2012-13, consentendo a più studenti di laurearsi senza debiti che mai. Guarda come Purdue non si ferma mai nell'incessante ricerca del prossimo grande balzo su https://stories.purdue.edu

Impiegato, contatto con i media: Matthew Oates, 765-586-7496 (cella), oatesw@purdue.edu, mo_oates

fonte: David Omolis, dumulis@purdue.edu

#devices #address #human #longevity #biomedical #engineering

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.