GP who fled Ukraine for Sydney still treats patients back home

Irina Humina si è laureata da poco e lavorava come medico di base quando è scoppiata la guerra Ucraina È scoppiato all'inizio di quest'anno.

Il 26enne, originario della città occidentale di Ternopil, stava curando donne incinte e lavorava in due ospedali.

Ma tutto finì quando la Russia invase a febbraio.

La dottoressa Irina Humina è fuggita dall'Ucraina e ora si trova a Sydney.
La dottoressa Irina Homneh alla cerimonia di laurea prima dello scoppio della guerra. (fornito)

Homin ha ricordato la sua scoperta dell'invasione mortale prima di andare al lavoro.

"Quando stavo andando in ospedale, ho chiamato i miei genitori per vedere se sapevano tutto quello che stava succedendo", ha detto a 9News.com.au tramite un traduttore.

"Stavo viaggiando verso la mia clinica con i mezzi pubblici: tutti erano confusi, spaventati e in preda al panico".

I suoi genitori vivono in campagna, quindi ha pianificato di andare lì.

Ma poi la famiglia ha deciso che era più sicuro lasciare del tutto il paese.

Piazza del Teatro a Ternopil, Ucraina.
Dott.ssa Irina Humina di Ternopil, Ucraina. (Getty Images/iStockphoto)

Un lontano parente in Australia l'aiutò e la famiglia, comprese sua madre, cognata, zia e cugina, riuscì a raggiungere la Polonia durante quei primi giorni di guerra.

Homna trasportava solo una valigia contenente vestiti e piena di medicine perché temeva che potesse essere difficile procurarsi le medicine di cui potevano aver bisogno.

Dopo otto giorni in un hotel vicino al confine, dove avevano bisogno di smistare le carte, il gruppo si è diretto a Berlino, per volare a Sydney.

La dottoressa Irina Humina è fuggita dall'Ucraina e ora si trova a Sydney.
La dottoressa Irina Homina ha detto che gli australiani sono stati molto gentili. (fornito)

E mentre ora vive al sicuro a Strathfield nell'Inner West, cura ancora i pazienti in Ucraina.

Non è in grado di lavorare come medico in Australia, finché non passa attraverso un lungo processo di conversione delle sue qualifiche.

"Lavoro ancora con alcuni dei miei pazienti", ha detto. "Sono in contatto con tre pazienti tutto il tempo, cercando di aiutarli online".

Risponde anche alle richieste di aiuto sul servizio di messaggistica istantanea di Telegram.

La dottoressa Irina Humina è fuggita dall'Ucraina e ora si trova a Sydney.
La dottoressa Irina Homina ha anche fatto alcuni test dall'Australia. (fornito)

"Si chiama medicina per tutti e ha lo scopo di aiutare le persone che hanno bisogno di assistenza medica", ha detto.

"Cerchiamo di aiutare le persone e di solito ricevo richieste di aiuto anche da questo canale".

Ha detto che era "doloroso" guardare il telegiornale da casa.

Suo padre e suo fratello sono ancora lì, ma ora sono al sicuro.

I vigili del fuoco ucraini lavorano in un condominio dopo il bombardamento di Kiev, in Ucraina.
Un vigile del fuoco ucraino in un condominio dopo un attentato a Kiev. (AFP)

Tuttavia, ha detto di essere stata "sopraffatta" dalla gentilezza degli australiani.

"Sono sensibili quando parlo del mio paese", ha detto.

“Sono stupito dalle persone che non hanno sofferto la guerra, ci capiscono e ci aiutano.

La dottoressa Irina Humina è fuggita dall'Ucraina e ora si trova a Sydney.
La dottoressa Irina Homna con la sua famiglia. Suo padre e suo fratello sono rimasti in Ucraina. (fornito)

"Questa è la cosa più meravigliosa."

Humina spera di continuare la sua carriera come medico di famiglia o gastroenterologo.

Ha anche sostenuto gli esami online dall'Australia.

Ma ammette che è difficile pensare al futuro.

"Non è facile sognare la tua vita quando il tuo paese si trova in una situazione terribile", ha detto.

“Al momento, il sogno principale per me è che la guerra si fermi e poi inizierò i piani per la mia vita.

I micidiali proiettili russi fanno più vittime tra i civili

"Mi sentivo al sicuro. La mia famiglia era al sicuro, e questa era la cosa principale".

Il ministero dell'Interno afferma che dal 23 febbraio 2022 ha concesso più di 8.000 visti a cittadini ucraini in Ucraina e altre centinaia a ucraini altrove.

Più di 3.000 ucraini sono già arrivati ​​in Australia.

Il Dipartimento della Salute ha dichiarato a 9News.com.au che esistono numerosi percorsi in cui i laureati in medicina internazionale, compresi i medici ucraini, possono lavorare per essere registrati in Australia.

Un portavoce ha dichiarato: "L'Australian Medical Council è responsabile di tutte le questioni relative alla regolamentazione della professione medica in Australia".

SSI Sydney assiste anche rifugiati e richiedenti asilo nell'ottenimento del riconoscimento delle loro qualifiche.

Ola Alhana, un facilitatore del riconoscimento delle qualifiche SSI all'estero, ha affermato che potrebbero volerci fino a cinque anni prima che professionisti come Humenna possano lavorare come medico di famiglia in Australia.

"Qualsiasi cliente disposto e disposto ad avviare il processo può sentirsi sopraffatto dalla lunghezza, dalla difficoltà e dal costo del processo, nonché da tutti i cambiamenti nella loro nuova vita", ha affermato.

"Ma di solito, dopo un po', vengono a patti con l'idea di cambiare il loro percorso professionale nei prossimi anni mentre ottengono il riconoscimento per le loro qualifiche".

#fled #Ukraine #Sydney #treats #patients #home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.