New CAD-RADS 2.0 reporting for coronary CTA offers patient management recommendations

"Nuove linee guida e dati in aumento a supporto dell'importanza predittiva del carico di placca coronarica e della valutazione fisiologica mediante tomografia computerizzata cardiaca", si legge nella dichiarazione SCCT.

Currie ha affermato che il documento esamina i dati più recenti dei recenti studi clinici. Ha sottolineato che, grazie a questo aggiornamento, CAD-RADS continuerà a fornire un quadro standard che potrebbe avvantaggiare l'istruzione, la ricerca, la revisione tra pari, lo sviluppo dell'intelligenza artificiale, la progettazione di studi clinici, la salute della popolazione e la garanzia della qualità con l'obiettivo finale di migliorare l'assistenza ai pazienti .

Il documento è stato pubblicato in Giornale di tomografia computerizzata cardiovascolare (JCCT).[1]

Cosa c'è di nuovo in CAD-RADS 2.0?

Include una classificazione aggiornata per stabilire un quadro per la stenosi, il carico di placca e i tassi di placca, che includerà la valutazione della perfusione miocardica della riserva di flusso parziale CT (CT-FFR) o della tomografia computerizzata (CTP), quando eseguita.

SCCT ha affermato che l'aggiornamento principale è che il carico di placca dovrebbe essere stimato ogni volta che è presente. Ciò può essere ottenuto utilizzando la valutazione dell'assunzione di calcio nell'arteria coronaria (CAC), il grado di coinvolgimento del segmento (SIS), la valutazione visiva o la quantificazione totale del carico di placca, se disponibile e convalidato. Sulla base di questi metodi, la quantità totale di descrittore di placca (P) varia da P1 a P4 (lieve, moderata, grave, ampia) per indicare categorie crescenti di carico di placca.

Sono state inoltre aggiunte due nuove tariffe. Il primo tasso (ischemia) si riferisce a un test ischemico TC eseguito (pressione CT-FFR o CTP) e se il risultato è positivo, negativo o borderline. Il secondo modificatore E (eccezioni) è stato aggiunto per indicare la presenza di stenosi non aterosclerotica nelle arterie coronarie.

Oltre a importanti aggiornamenti, rimane una certa coerenza dalla linea guida originale ed è stata enfatizzata nella versione 2.0, incluso il grado di gravità della stenosi rimane lo stesso, a partire da CAD-RADS 0 per nessuna placca o stenosi fino a CAD-RADS 5 che indica l'esistenza di almeno un la ciotola è bloccata al 100%.

Gli autori hanno anche sottolineato che la classificazione CAD-RADS dovrebbe essere sempre interpretata insieme all'impressione fornita nel rapporto.

Contenuto CAD-RADS correlato:

I radiologi utilizzano CAD-RADS nel 95% dei referti CTA coronarici

CAD-RADS è un "grande passo avanti nella giusta direzione" verso il miglioramento dei risultati per il dolore toracico acuto

Le proprietà della placca migliorano la capacità predittiva del punteggio di rischio CTA

La costante discrepanza nei rapporti sulla tecnologia radiologica rappresenta una minaccia per la leggibilità

Trova più video e notizie SCCT

Trova altre notizie e video sulla TC cardiaca

Riferimento:

1. Ricardo C. Cori, Jonathon Lipsick, Sonny Abara et al. CAD-RADS 2.0 2022 Coronary Artery Disease - Reporting and Data System Expert documento di consenso della Society of Cardiovascular Computed Tomography (SCCT), American College of Cardiology (ACC), American College of Radiology (ACR) e North American Society of Cardiovascular Imaging (NASCI). JSCCT. Pubblicato online il 7 luglio 2022. DOI: https://doi.org/10.1016/j.jcct.2022.07.002.

#CADRADS #reporting #coronary #CTA #offers #patient #management #recommendations

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.