A Common Nutritional Supplement Can Cause Cancer and Heart Damage

La US Preventive Services Task Force (USPSTF) ha emesso raccomandazioni contro l'uso di due integratori alimentari per la prevenzione delle malattie cardiovascolari e del cancro. Sono il beta-carotene e la vitamina E. In particolare, il beta-carotene ha un rischio di provocare il cancro. Questa guida ha suscitato scalpore. L'acquisto di integratori per la salute è uno spreco di denaro e dannoso?

Non ha senso assumere integratori di beta-carotene o vitamina E

Le malattie cardiovascolari e il cancro sono le principali cause di morte in molti paesi e l'infiammazione e lo stress ossidativo nel corpo hanno dimostrato di causare queste malattie. Gli effetti antinfiammatori e antiossidanti percepiti dall'assunzione di integratori sono uno dei motivi per cui le persone li acquistano.

Tuttavia, in una linea guida aggiornata pubblicata sul Journal of American Medical Association, l'USPSTF afferma:

  • Gli integratori di vitamina E non sono utili nella prevenzione delle malattie cardiovascolari o del cancro. La sua eccessiva integrazione aumenta il rischio di ictus emorragico.
  • Gli integratori di beta-carotene possono fare più male che bene. L'integrazione di beta-carotene, soprattutto per i fumatori e i lavoratori esposti all'amianto, aumenta il rischio di malattie cardiovascolari e cancro ai polmoni.

La combinazione di integratori di beta-carotene e vitamina A aumenta anche il rischio di cancro ai polmoni.

Gli alimenti a base di beta-carotene combattono il cancro e gli integratori di beta-carotene fanno il contrario

Diversi studi hanno scoperto che il beta-carotene ha potenti effetti antiossidanti e che il consumo di frutta e verdura può aiutare a ridurre i rischi di malattie cardiovascolari, cancro in generale e mortalità per tutte le cause. Tra l'altro, gli alimenti contenenti carotenoidi possono avere effetti protettivi contro il cancro del polmone, del cavo orale, della faringe e della laringe.

Tuttavia, è probabile che i fumatori che assumono integratori di beta-carotene per prevenire il cancro ai polmoni sperimentino l'effetto opposto.

Gli studi hanno scoperto che l'assunzione di dosi elevate di integratori di beta-carotene aumenta il rischio di cancro ai polmoni e il rischio di cancro è maggiore tra i fumatori. Già nel 1994, uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine ha mostrato che il tasso di mortalità complessivo per i fumatori maschi che assumevano beta-carotene era dell'8% superiore a quello dei non fumatori e le cause di morte erano principalmente il cancro ai polmoni e il cuore ischemico patologia.

Quindi quanto integratore conta come "dose elevata"? Una meta-analisi del 2010 ha mostrato che le persone che assumevano da 20 a 30 mg di beta-carotene al giorno presentavano un aumento significativo del 16% del cancro ai polmoni e allo stomaco, con i rischi più elevati tra i fumatori e i lavoratori esposti all'amianto.

Inoltre, indipendentemente dal contenuto di catrame e nicotina delle sigarette, i fumatori che assumono integratori di beta-carotene hanno maggiori probabilità di sviluppare il cancro ai polmoni. Se i fumatori consumano regolarmente alcol, la combinazione di beta-carotene ed etanolo può portare ad avvelenamento del fegato.

Perché il beta-carotene dal cibo e l'integrazione di beta-carotene producono i risultati esattamente opposti nel corpo? Il Memorial Sloan Kettering Cancer Center suggerisce che il beta-carotene ottenuto attraverso la dieta può interagire con altri fitochimici in frutta e verdura per avere effetti migliori sul corpo rispetto agli integratori.

Altri studi suggeriscono che alte dosi di integratori di beta-carotene possono passare da "antiossidanti" a "ossidanti" e, nel caso dei fumatori, possono causare danni ossidativi al DNA, rendendo le cellule più suscettibili al cancro.

Una revisione del 2020 pubblicata su Antioxidants ha rilevato che le interazioni dei carotenoidi nell'uomo, incluso il beta-carotene, sono complesse e possono diventare antiossidanti o ossidanti. In quest'ultimo caso, i carotenoidi possono danneggiare le cellule.

Per gli integratori di vitamina A, anche se non pericolosi come il beta-carotene, si consiglia di assumere integratori anche attraverso la dieta.

Due studi del 2019 hanno scoperto che l'assunzione di vitamina A con la dieta, piuttosto che l'integrazione, riduce i decessi per tutte le cause e le malattie cardiovascolari e che le diete ricche di carotenoidi, che vengono convertiti in vitamina A nel corpo, sono benefiche per la salute cardiovascolare.

La vitamina A è un nutriente liposolubile e l'assunzione di un singolo integratore può causare un accumulo eccessivo nel corpo. Secondo l'USPSTF, l'assunzione di troppa vitamina A può ridurre la densità minerale ossea o produrre effetti epatotossici o teratogeni.

Gli integratori sono uno spreco di denaro?

Le nuove linee guida dell'USPSTF affermano inoltre che non ci sono prove sufficienti per dimostrare che gli integratori alimentari contenenti uno o più nutrienti possono prevenire le malattie cardiovascolari o il cancro.

Le linee guida hanno valutato i benefici dell'integrazione multivitaminica singola o combinata come beta-carotene, vitamina A, vitamina E, vitamina D, calcio, vitamina C, acido folico, vitamina B12, vitamina B3, vitamina B6 e selenio per la prevenzione delle malattie cardiovascolari e cancro e per ridurre la mortalità. E si giunse alle suddette conclusioni.

In un editoriale che accompagna le linee guida, Jeffrey A. Linder, capo della medicina interna generale presso la Feinberg School of Medicine della Northwestern University, insieme ai colleghi, ha affermato che invece di spendere soldi e prendersi cura degli integratori, le attività a basso e ad alto rischio dovrebbero essere sottolineato l'influenza. Gli esempi includono una dieta sana, esercizio fisico, mantenere un peso sano ed evitare l'uso di tabacco.

Fa sì che le persone si chiedano se l'acquisto di integratori sia davvero uno spreco di denaro e dannoso per il loro corpo. Dopotutto, non tutti possono gustare regolarmente un pasto equilibrato.

A questo proposito, ha affermato Titan Lin, esperto di nutrizione e CEO di Learneating Co. Ltd., l'assunzione di un unico integratore alimentare comporta spesso dosi elevate; Ma prendere un complesso di vitamine è molto più sicuro.

D'altra parte, una dieta veramente equilibrata può ridurre il rischio di cancro e malattie cardiovascolari e mangiare cibi naturali può integrare molti nutrienti contemporaneamente.

Tuttavia, alcuni nutrienti sono difficili da ottenere in dosi efficaci dal cibo, come l'olio di pesce, e quindi possono essere integrati con integratori.

Ci sono anche una serie di fattori che rendono necessario che le persone assumano i nutrienti essenziali dagli integratori.

L'USPSTF raccomanda alle donne in gravidanza di assumere un supplemento giornaliero da 0,4 a 0,8 mg (da 400 a 800 mcg) di acido folico per prevenire difetti congeniti del tubo neurale nei bambini.

La carenza di vitamina B12 può influenzare la memoria, ma la vitamina B12 si trova spesso negli alimenti per animali. I vegetariani a lungo termine sono inclini alla carenza di vitamina B12 e hanno bisogno di assumere un integratore.

Inoltre, l'integrazione con astaxantina, sesamina, acido gamma-aminobutirrico (GABA) e altri nutrienti non essenziali porta ancora alcuni benefici.

Se è relativamente difficile ottenerlo dal cibo, possiamo anche scegliere degli integratori. Ad esempio, le persone che sono sotto stress e che hanno una scarsa qualità del sonno possono integrare con sesamina e GABA; E le persone che si allenano molto e hanno gli occhi doloranti possono integrare con l'astaxantina.

Lin ha osservato che il vantaggio delle vitamine e di altri integratori è che possono integrare rapidamente le dosi efficaci richieste o, quando le persone hanno difficoltà a migliorare la propria dieta, possono ottenere i nutrienti di cui hanno bisogno dagli integratori.

Tuttavia, ha sottolineato: "Non puoi pensare di non dover seguire una dieta equilibrata se stai assumendo integratori".

#Common #Nutritional #Supplement #Cancer #Heart #Damage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.