Anxiety and Depression and the Cardiovascular Benefit From Exercise

L'esercizio fisico regolare ha avuto maggiori benefici cardiovascolari tra i pazienti con ansia o depressione, secondo i risultati dello studio presentati alla 71a sessione scientifica annuale dell'American College of Cardiology and Exposition, dal 2 al 4 aprile a Washington, DC.

L'attività neurobiologica correlata allo stress è stata associata a un aumento del rischio CV di ansia e depressione. Poiché l'esercizio riduce il rischio CV, i ricercatori del Massachusetts General Hospital ipotizzano che gli individui con ansia e depressione possano trarre maggiori benefici dall'esercizio rispetto alle loro controparti.


Continua a leggere

Per testare la loro ipotesi, i ricercatori hanno chiesto ai pazienti (N = 50.359) della Mass General Brigham Biobank di riferire loro stessi l'attività fisica. I partecipanti sono stati stratificati in base al fatto che aderissero alle linee guida dell'American Heart Association (AHA) di 500 equivalenti metabolici per minuti di attività a settimana e che lo stato di esercizio fosse correlato ai dati di codifica medica su ansia, depressione, fattori di rischio CV e eventi CV avversi maggiori. MAC). In questo studio, MACE è stato definito come infarto del miocardio, dolore toracico dovuto all'occlusione di un'arteria o intervento chirurgico dovuto all'occlusione di un'arteria.

La popolazione in studio aveva 59 anni (IQR, 42-70) anni. Durante un follow-up di 1,8 anni, 4033 hanno sviluppato MACE coronarico.

Tra l'intera popolazione, i partecipanti che soddisfacevano o superavano le linee guida sull'esercizio AHA erano ad alto rischio di sviluppare MACE coronarico (odds ratio aggiustato). [aOR], 0,838; IC 95%, 0,779-0,901; S = .015).

Ordinate per stato di ansia e depressione, sono state osservate interazioni significative sia per l'ansia (S = .0246) e depressione (S = .03) reggimenti.

I partecipanti che hanno soddisfatto o superato la raccomandazione dell'esercizio AHA e avevano ansia hanno sperimentato un beneficio maggiore (S <.0001) dell'insieme senza preoccupazione (S = .024) rispetto alle loro controparti che non hanno soddisfatto le linee guida per l'esercizio.

Tendenze simili sono state osservate nel gruppo con (S <.0001) o senza )S = .02) Depressione, poiché l'esercizio ha avuto un effetto protettivo quasi doppio nel gruppo depresso.

Questo studio può essere limitato facendo affidamento sull'esercizio auto-riferito piuttosto che sui livelli di attività misurati oggettivamente.

Gli autori dello studio hanno concluso che un rischio di esercizio fisico inferiore del 22% è stato riscontrato tra i pazienti con ansia o depressione rispetto a un rischio inferiore del 10% per gli individui senza nessuna delle due condizioni. “Questi risultati forniscono ulteriore supporto per l'importanza di [stress-associated neurobiological activity] mediare il beneficio dell'autobiografia dell'esercizio", hanno scritto gli autori dello studio.

riferimento

Zureigat H, Abohashem S, Grewal S, et al. Il beneficio dell'esercizio cardiovascolare è maggiore in coloro che soffrono di ansia e depressione. Presentato a: 71a sessione annuale scientifica ed espositiva dell'American College of Cardiology; 2-4 aprile 2022; Washington DC. Riepilogo n. 22-A-14429-ACC

L'esercizio comporta maggiori benefici per la salute del cuore per le persone con condizioni legate allo stress. Nuova versione. Washington DC. 24 marzo 2022.

visitare consulente del cuore Sezione conferenza per una copertura completa di ACC 2022.

#Anxiety #Depression #Cardiovascular #Benefit #Exercise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.