American Heart Month: What Cardiologists Have to Say About Women’s Heart Health

Le malattie cardiovascolari (CVD) sono la principale causa di morte per uomini e donne negli Stati Uniti.1 Tuttavia, la consapevolezza della CVD è diminuita tra le donne, in particolare le donne nere, ispaniche e asiatiche.2

Due sondaggi dell'American Heart Association (AHA), 2019 vs 2009, mostrano un calo di 10 anni nella consapevolezza delle donne sulle malattie cardiovascolari come principale causa di morte (43,7% vs 64,8%).2 La diminuzione della coscienza rappresenta un pericolo per le donne, ad esempio, che potrebbero non sapere che i sintomi dell'infarto del miocardio e della malattia coronarica differiscono nelle donne da quelli negli uomini.3,4,5

Oltre alla mancanza di consapevolezza, quali altri fattori contribuiscono alle malattie cardiovascolari come prima causa di morte nelle donne americane? In onore dell'American Heart Month, abbiamo parlato con 4 cardiologi provenienti da tutti gli Stati Uniti per ascoltare le loro diverse prospettive ed esperienze dei pazienti. Hanno risposto a due domande:

1) Perché le malattie cardiovascolari rimangono la principale causa di morte per le donne negli Stati Uniti?
2) Quali linee guida possono dare i cardiologi alle donne per proteggere la loro salute del cuore?


Continua a leggere

Questo è quello che hanno da dire:

Ann B Riley, MD

1) Sfortunatamente, le malattie cardiovascolari nelle donne sono spesso trascurate o ignorate per una serie di motivi. La salute del cuore di una donna a volte è in fondo alla sua lista di priorità. Ho visto molte donne nel corso degli anni dedicare così tanto tempo ed energie a prendersi cura di altri membri della famiglia (che siano figli, mariti o padri), che eliminano i sintomi delle malattie cardiache fino a quando la situazione non si risolve.

Anne B. Riley, MD, è una cardiologa certificata dal consiglio che lavora presso il Beth Israel Deaconess Medical Center nel Massachusetts.

Inoltre, il grande pubblico non vede le malattie cardiache come una minaccia significativa per le donne nel nostro paese e la maggior parte è sorpresa di apprendere che le malattie cardiovascolari sono la principale causa di morte per le donne negli Stati Uniti. Ma non è solo il pubblico che ha bisogno di un promemoria. Molti degli studi cardine primari di CVD sono stati arruolati in gran parte da uomini, e quindi i risultati si sono concentrati su come gli uomini percepiscono ed esprimono la malattia. Per molti anni i sintomi osservati dalle donne con malattie cardiache, che sono spesso diversi da quelli degli uomini, sono stati considerati "atipici", perché non corrispondevano a quelli vissuti dagli uomini, che era considerata un'esperienza "tipica". Combina questi due problemi e creerai la tempesta perfetta per CVD ritardata/sotto-rilevata nelle donne.

2) Fortunatamente, campagne nazionali come il movimento "Go Red for Women" dell'American Heart Association (AHA) hanno iniziato a sensibilizzare l'opinione pubblica sui problemi delle malattie cardiache nelle donne. È importante che i cardiologi sostengano queste campagne di salute pubblica per aiutare a trasmettere il messaggio sull'importanza della prevenzione delle malattie e del riconoscimento delle malattie nelle donne. Inoltre, i programmi di formazione di medicina interna e cardiologia stanno diventando più intelligenti nell'insegnare le differenze nei sintomi tra uomini e donne.

Sono inoltre in corso ulteriori ricerche sui fattori di rischio meno tradizionali, che, se presenti, indicano un rischio più elevato di malattie cardiovascolari. La maggior parte dei cardiologi ora sa chiedere [about] Una storia di ipertensione gestazionale, preeclampsia e diabete gestazionale. Allo stesso modo, anche i pazienti con una storia di malattie infiammatorie (come il lupus o l'artrite reumatoide), che colpiscono più donne che uomini, presentano un rischio maggiore. Infine, come per molte cose in medicina, lo strumento più importante che abbiamo per riconoscere la malattia è l'orecchio che ascolta. I medici hanno le migliori intenzioni di vedere il problema, ma l'ambiente sanitario frenetico di oggi spesso ostacola la nostra visione. Fare il possibile per rallentare e ascoltare davvero ciò che il paziente ci sta dicendo è la migliore possibilità che abbiamo di contrarre le malattie cardiovascolari nelle donne.

Rachel M. Bond, MD, FACC

Rachel M. Bond, MD, FACC, è una cardiologa presso Dignity Health in Arizona.

1) Uno dei motivi è la scarsa consapevolezza e lo screening limitato per i fattori di rischio specifici del genere, come le complicazioni durante la gravidanza, insieme a condizioni che influiscono maggiormente sulla salute delle donne, come lo stress cronico e l'ansia, [or] depressione. Inoltre, le donne sono ancora sottodiagnosticate, non trattate e non viene fornita una gestione proposta con linee guida che mettano in evidenza il persistente pregiudizio inconscio di genere, che è la ragione principale alla base di queste disparità nell'assistenza.

2) Il primo passo è ascoltare i pazienti e le loro preoccupazioni, conoscono il loro corpo meglio di chiunque altro. Poiché le malattie cardiache sono prevenibili l'80% delle volte, dobbiamo incoraggiare i nostri pazienti a continuare con la loro visita annuale di salute delle donne, dove vengono controllati i loro "numeri", inclusi [blood pressure] Pressione sanguigna, colesterolo, zucchero nel sangue e peso corporeo, che sono fattori di rischio comuni per le malattie cardiache [that] può essere controllato. Infine, dovremmo incoraggiare i nostri pazienti a continuare a vivere uno stile di vita salutare per il cuore seguendo il piano Life's Simple 7 dell'AHA, incluso il mantenimento di una dieta salutare per il cuore e l'esecuzione di almeno 150 minuti di esercizio fisico moderato a settimana, che possono includere una camminata veloce.

Ritu Thaman, MD, FASE, FACC, è un assistente clinico professore di medicina presso la University of Pittsburgh School of Medicine in Pennsylvania.

Ritu Thaman, MD, FASE, FACC

1) I sintomi nelle donne non sono stati chiaramente identificati come cardiaci sia dai medici che dalle donne. Le donne aspettano più a lungo per chiedere aiuto, anche se hanno dolore al petto. Esistono altre barriere: livelli di rischio più elevati per le donne colpite [diabetes]e obesità e ipertensione, che non sono catturati dagli strumenti standard di valutazione del rischio come le equazioni dei gruppi di gruppi.

2) In che modo i cardiologi possono fornire una guida alle donne per proteggere la loro salute del cuore? Chiedendo ai pazienti di conoscere i loro numeri (pressione sanguigna, peso, zucchero e livelli di colesterolo) e di esercitare come preferiscono!

Nanette Winger, MD, MACC, MACP, FAHA

1) Il fatto è che le donne non sono consapevoli che questa è la principale causa di morte e poiché sono incoscienti, è chiaro che non prenderanno alcun intervento preventivo. Ora, di nuovo [2002 and 2004]Il National Heart, Lung, and Blood Institute (NHLBI) e l'AHA hanno avviato campagne di sensibilizzazione. Era il NHLBI [the] La campagna Heart Truth e AHA è stata [Go Red for Women] Campagna. La consapevolezza è aumentata a circa il 50%. [about 30%]. Andava bene per un po'. Ma mentre esaminiamo la coscienza ora, scopriamo che la coscienza è diminuita. È bloccato [30% to 40% range] Ancora una volta, la consapevolezza è più bassa tra le giovani donne e le donne appartenenti a minoranze razziali ed etniche.

Nanette Wenger, MD, MACC, MACP, FAHA, professoressa di medicina in cardiologia presso la Emory University, consulente presso l'Emory Cardiovascular Center e consulente della fondazione presso l'Emory Women's Heart Center in Georgia.

Quindi cosa dovremmo fare [is] Portare consapevolezza nell'istruzione, perché se le donne sono consapevoli che questo è il loro problema cardiaco, ascolteranno ciò che gli operatori sanitari hanno da dire sulla prevenzione. ...[W]È necessario aumentare la consapevolezza delle malattie cardiache [a] Un grosso problema [for women] e aumentare la consapevolezza [on] Sintomi di infarto [every woman should know].

2) Quello che dobbiamo fare è usare il software Life's Simple 7 dell'AHA, e la cosa importante per i fornitori... è che tutte queste informazioni... siano sul web. Possono scaricare tutto questo per i loro pazienti. In realtà, quello che stiamo dicendo è avere un buon cuore, servono 4 comportamenti e 3 numeri - il che rende la vita semplice 7. I 4 comportamenti sono: non fumare, mantenere un peso ideale, seguire una dieta sana per il cuore ed essere fisicamente attivi . ...e poi devi conoscere 3 numeri: che il tuo colesterolo totale è inferiore a 200, la tua pressione sanguigna è inferiore a 120 su 80 e la tua glicemia a digiuno è inferiore a 100. Se insegniamo a Life's Simple 7, le donne possono [better] Tratta la loro salute del cuore.

Riferimenti

  1. Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. Malattie cardiache negli Stati Uniti. Aggiornato il 7 febbraio 2022. Accesso all'8 febbraio 2022. https://www.cdc.gov/heartdisease/facts.htm
  2. Cushman M, Shay SM, Howard FG, et al. Differenze decennale nella consapevolezza delle donne sulla malattia coronarica: risultati del sondaggio nazionale 2019 dell'American Heart Association: un rapporto speciale dell'American Heart Association. circo. 2021; 143: e239-e248. doi: 10.1161/CIR.0000000000000907
  3. Associazione americana del cuore. I sintomi di un infarto nelle donne. Aggiornato il 31 luglio 2015. Accesso all'8 febbraio 2022. https://www.heart.org/en/health-topics/heart-attack/warning-signs-of-a-heart-attack/heart-attack -symptoms- nelle donne
  4. Clinica di Cleveland. 3 segni di un infarto che le donne non dovrebbero ignorare Aggiornato il 26 ottobre 2021. Accesso all'8 febbraio 2022. https://health.clevelandclinic.org/women-dont-ignore-3-subtle-heart-attack-symptoms/
  5. Mayo Clinica. malattia coronarica; Aggiornato il 5 giugno 2020. Accesso all'8 febbraio 2022. https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/coronary-artery-disease/symptoms-causes/syc-20350613
#American #Heart #Month #Cardiologists #Womens #Heart #Health

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.